Un momento di confronto sui temi principali che riguardano il mare come risorsa turistica, economica e ambientale da preservare e da valorizzare, tra cui la sicurezza in mare, la difesa dell’ambiente, la nautica, la logistica, i trasporti, l’export e il turismo sportivo. E’ questo il programma della quinta edizione della Giornata Nazionale dell’Economia del Mare, in programma a Formia e Gaeta dal 24 al 26 ottobre, evento promosso dalla Camera di Commercio di Latina, guidata dal Commissario Straordinario Mauro Zappia, con l’Azienda speciale per l’economia del Mare e la collaborazione di Assonat, UnionCamere, Lega Navale Italiana e altre associazioni del settore.


Secondo Zappia, “la manifestazione è diventata un appuntamento fisso per imprese e stakeholder e punta a consolidare il primato del sistema-Lazio nel panorama dell’economia nazionale anche alla luce dell’exploit delle esportazioni, come rilevato dagli ultimi dati Istat”.

L’Italia, con i suoi 7.500 km di costa che interessano oltre 600 Comuni in 15 regioni, è al centro dell’8° Rapporto sull’Economia del Mare che sarà presentato il 24 ottobre a Formia. Lo studio analizza in modo dettagliato la situazione di un settore che vede impegnate circa 190.000 imprese in Italia. Secondo i dati 2018, il Lazio è la terza regione in Italia per incidenza delle imprese dell’economia del mare dopo Liguria e Sardegna. Nella stessa occasione, saranno diffusi i risultati del 5° Rapporto sull’Economia del Mare dedicato al Lazio. Tra gli eventi in programma, il 26 ottobre, “Mare e cinema: territorio, vip, imprese” con la consegna di benemerenze a personaggi del grande schermo che hanno dato lustro a Gaeta nel corso degli anni, e un omaggio a Leonardo da Vinci in occasione delle celebrazioni dei 500 anni dalla morte, che fu tra i primi a studiare la bonifica dell’Agro Pontino. (ANSA).

 

 

FONTE: http://www.ansa.it/mare/notizie/rubriche/uominiemare/2019/10/02/leconomia-del-mare-torna-protagonista-a-formia-e-gaeta_2084b968-16d3-49a0-a0d2-5834fdf18e26.html

Τελευταία νέα