A Santa Tecla un’esposizione unica, diventerà permanente?

Migliaia di persone la stanno visitando, tra le 10 e le 18 per vedere da vicino 300 elementi tra foto, abiti iconici e memorabilia, provenienti dall’archivio di Rai Teche, per una mostra che permette di ripercorrere l’intera storia del Festival.

Una mostra che ripercorre i 70 anni del Festival di Sanremo, tra cimeli, foto e video tutti insieme nella affascinante cornice del forte di Santa Tecla. E’ uno degli appuntamenti fissi della kermesse canora, nell’ambito del progetto ‘Tra palco e città’, fortemente voluto dall’Amministrazione comunale e sposato al 100% dalla Rai, in un percorso che celebra la manifestazione canora più importante dell’anno.

Ed il forte di Santa Tecla sembra davvero perfetto per una mostra che sta riscuotendo un successo inaspettato. Migliaia di persone la stanno visitando, tra le 10 e le 18 per vedere da vicino 300 elementi tra foto, abiti iconici e memorabilia, provenienti dall’archivio di Rai Teche, per una mostra che permette di ripercorrere l’intera storia del Festival.

E’ suddivisa in 7 tappe cronologiche, tutte corredate di testi, fotografie e montaggi di filmati delle canzoni vincitrici, con 7 panelli tematici, che raccontano i record, le grandi scenografie, i superospiti stranieri, le canzoni di maggior successo mondiale, i conduttori ed altro.

C’è anche la ‘Stana degli abiti’, dove c’è la possibilità di ammirare i vestiti indossati dagli artisti come: Gigliona Cinquetti, Mia Martini, Iva Zanicchi ed anche quello che avrebbe dovuto mettere Dalida, se non fosse accaduto quanto tutti ricordiamo nel 1967.

La mostra è visitabile fino al 16 febbraio, quindi ben oltre la fine del Festival e non è escluso che possa essere trovato uno spazio ‘definitivo’, magari una volta terminati i lavori di restauro del forte, che sono in atto con il secondo lotto.

 

Ultime notizie