Il mercato auto Italia torna a respirare a settembre 2019 con una crescita del 13,4%, una boccata di ossigeno dopo 3 mesi di flessioni (con l’eccezione della stabilità di luglio). Rispetto alle 125.355 unità immatricolate a settembre 2018, nel nono mese di quest’anno il nostro Paese ha visto l’introduzione sul mercato di 142.136 veicoli nuovi. Come sottolinea l’UNRAE, occorre però ricordare che parliamo di un settembre 2018 particolarmente problematico per il mercato auto, vista la coincidenza con l’introduzione dal 1° settembre 2018 delle nuove norme WLTP, che portò ad un anticipo degli acquisti ad agosto.

La crescita più significativa, in termini percentuali, è sicuramente quella registrata dalle auto a basse emissioni, quelle che dichiarano valori di CO2 inferiori a 70 g/km: +122,4% per la fascia fino a 20 g/km (+376% per i privati) e +12% quella da 21 a 70 g/km. In generale, le auto elettriche crescono con una quota di mercato che dallo 0,4% di settembre 2018 passa allo 0,9%: in particolare, si nota un +156,8%, incremento che aumenta nell’analisi al netto del noleggio a +256% (1.253 auto elettriche vendute a settembre 2019 contro le 488 dello stesso mese del 2018).

Tesla Model 3 torna ad essere l’auto elettrica più venduta in Italia (325 esemplari), seguita da Nissan Leaf (260) e Smart EQ foravo (250). Lo scettro di auto elettrica più venduta in Italia nei primi 9 mesi dell’anno resta a Renault Zoe (1.796 esemplari), seguita da Tesla Model 3 (1.491) e smart EQ fortwo (1.286).

Numeri che restano comunque poco più che irrisori rispetto al grosso del mercato, e lacrescita della CO2 media ponderata lo testimonia: +0,9% nel mese a 118,4 g/km rispetto a 117,3 g/km. In gennaio-settembre l’incremento è del 5,1% a 119,6 g/km verso i 113,8 di un anno fa. La “colpa” va principalmente all’aumento delle vetture a benzina (+30,4%), che ora hanno una quota del 44,7%, e alla parallela contrazione dei veicoli a gasolio (-13,9% con 36,6% di quota). Le auto a GPL recupera circa la metà dei volumi, con una rappresentatività del 7,8%. In forte crescita le auto a metano al 2,5% di quota in settembre. Le auto ibride crescono di oltre il 40%.

A livello di segmenti di mercato notiamo una crescita generalizzata, che si arresta solamente quando si parla di citycar (che tuttavia cresce nei 9 mesi) e segmento E. SUV e crossover continuano la loro ascesa, con un incremento del 32% e una quota del 35,2%. Fiat Panda resta l’auto più venduta in Italia, con 9.183 esemplari, seguita da Lancia Ypsilon (4.156). New entry nella top 10 il SUV Volkswagen T-Cross (3.560).

 

 

 

FONTE: http://www.hdmotori.it/2019/10/02/mercato-auto-italia-settembre-2019-elettriche/

Τελευταία νέα