Il Dop più consumato al mondo vola nell’export (+5,2%)

 

VENEZIA – Il Grana Padano si conferma il prodotto ‘Dop’ più consumato al mondo e continua a crescere, più forte delle imitazioni, e anche dei dazi. Nel 2019 sono state prodotte 5.182.585 forme di Grana Padano, con un incremento, stimato per fine anno, pari al 5,06% (149.297 forme in più).

L’export, con oltre 2 milioni di forme, rappresenta il 41% del prodotto marchiato e fa registrare un +5,24% sul 2018. La Germania si conferma primo mercato estero con un totale previsto di ben 517.000 forme. Sono i dati presentati durante l’assemblea generale del Consorzio, tenutasi al Gardaland Resort di Castelnuovo del Garda (Verona), che ha visto il collegamento in videoconferenza del ministro delle politiche agricole, Teresa Bellanova.

“Una crescita che assume un significato ancora più forte se pensiamo che negli ultimi dieci anni il trend positivo ha superato il 22,5%, pari ad incremento del 2% annuo”, ha detto il presidente del Consorzio, Cesare Baldrighi. “Questo – ha aggiunto – acquisisce ancor più valore se teniamo conto del contesto in cui il risultato è stato raggiunto. Da una parte il periodo di crisi generalizzata, in ogni settore, e dall’altra decisioni internazionali, prime fra tutti quelle dei dazi, che per un prodotto come il nostro sono oltremodo penalizzanti”.

(ANSA)

Τελευταία νέα